Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Felicita martire

italiano english

Date rapide

Oggi: 10 luglio

Ieri: 9 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Marrazzo Journal - Il Magazine di Casa MarrazzoMarrazzo Journal

Il Magazine di Casa Marrazzo

Con Marrazzo, è facile sentirsi a casaCon Marrazzo, è facile sentirsi a casaCon Marrazzo, è facile sentirsi a casa

Marrazzo Journal

Con Marrazzo, è facile sentirsi a casaCon Marrazzo, è facile sentirsi a casaCon Marrazzo, è facile sentirsi a casa

Tu sei qui: AttualitàL’Aprilatica di Ciro Salvo è la migliore pizza regionale 2018: il “segreto” sono i broccoli di Casa Marrazzo

Attualità

Pizza, Aprilatica, Casa Marrazzo, gourmet

L’Aprilatica di Ciro Salvo è la migliore pizza regionale 2018: il “segreto” sono i broccoli di Casa Marrazzo

I broccoli e la crema di broccoli prodotto da Casa Marrazzo sono i protagonisti della Pizza dell'Estate 2018 di Ciro Salvo

Scritto da (Redazione), giovedì 14 novembre 2019 15:51:47

Ultimo aggiornamento giovedì 28 novembre 2019 11:50:04

Ciro Salvo vi si ispirò per creare un capolavoro che divenne la "Pizza dell'Estate 2018", premiata da GazzaGolosa (la rubrica enogastronomica della Gazzetta dello Sport) e Joyful, come miglior pizza regionale.

Stiamo parlando del Broccolo Aprilatico, presidio Slow Food Italia, prodotto da Casa Marrazzo, che dona il suo gusto inconfondibile all'Aprilatica di Casa Marrazzo, divenuta ormai un classico della pizzeria 50 Kalò, che domina Piazza Sannazaro con i suoi odori inebrianti e genuini, a Napoli, naturalmente. Questo broccolo primaverile coltivato in Irpinia, a Paternopoli, ha un gusto unico e intenso e mantiene la croccantezza in cottura. Ad accompagnarlo, sulla pizza di Salvo, la Crema di broccoli aprilatici di Paternopoli di Casa Marrazzo, mozzarella di bufala campana DOP, salsiccia di maialino nero casertano, scaglie di cacioricotta di bufala e olio extravergine Algoritmo 2017 Marsicani DOP Cilento (questi ultimi a crudo a fine cottura). Una pizza saporita, equilibrata e armoniosa dove la sapidità dei formaggi si fonde con la nota amara della verdura e il grasso buono della salsiccia in una perfetta espressione di una regione che ha uno dei territori più fertili del Sud Italia.

«Si tratta di una rivisitazione del classico abbinamento napoletano salsiccia e friarelli - racconta Salvo che l'anno scorso ha aperto a Londra, a Trafalgar Square -. L'idea di proporre pizze regionali è importante se vogliamo dare un'identità a quello che presentiamo nel piatto. Alle persone piace assaggiare pizze nuove soprattutto se sono ragionate ed equilibrate».

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Attualità

I prodotti di Casa Marrazzo valorizzati dai finalisti di "Emergente Pizza" ed "Emergente Chef" a Milano

Nuova trasferta per il team di Casa Marrazzo. Dopo la partecipazione all'European Pizza & Pasta Show di Londra, l'azienda dell'agro nocerino-sarnese torna a brillare in un evento che propone il meglio della gastronomia italiana. Sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre Casa Marrazzo ha portato i suoi...

Attualità

Dall’Agro in UK per difendere il Made in Italy, le conserve di Casa Marrazzo valicano la Manica con Delitalia

I prodotti Casa Marrazzo giungono fino al Regno Unito a rappresentare il gusto italiano grazie alla collaborazione con l'azienda Delitalia, con la quale è stata all'Olympia National Hall di Londra (stand 53) per l'European Pizza & Pasta Show che si è svolto dal 13 al 15 novembre scorsi. Fin dal 2004,...

Attualità

Casa Marrazzo all'European Pizza & Pasta Show di Londra

Quella di Casa Marrazzo è una storia di resistenza, di genuinità e di amore per la propria terra. Tutto ha inizio quarantuno anni fa, nel lontano 1977, quando Carmine Marrazzo, ottavo figlio di una umile famiglia di mezzadri dell'agro sarnese-nocerino, decide di lasciare il lavoro di commerciante ortofrutticolo...